Scrivi la parola chiave e premi invio per iniziare la ricerca

FTC: reclamo presentato per i licenziamenti in Microsoft

Come pubblicato in un report sulle pagine di The Verge, la FTC ha presentato un reclamo a una corte d’appello federale in merito ai 1.900 licenziamenti di Activision Blizzard e Xbox da parte di Microsoft. La Federal Trade Commission sostiene che la mossa mini le affermazioni di Microsoft secondo cui Activision Blizzard avrebbe operato in modo indipendente. Qui sotto trovate il documento ufficiale, più in basso le analisi degli esperti.

Prima che parta la sarabanda dei giornalai di Stracciolandia, eccovi un sunto delle possibili implicazioni.

Florian Mueller (che ha seguito fin dagli albori l’acquisizione, diventando un punto di riferimento) ha espresso le seguenti dichiarazioni in materia:

L’FTC si sta comportando in modo simile agli avvocati di class action che utilizzano i giocatori per citare in giudizio Microsoft per ABK: la FTC ha scritto una lettera alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il 9° Circuito, sottolineando i piani per 1.900 tagli di posti di lavoro.
Proprio come gli avvocati delle class action, la FTC sostiene che sarebbe più difficile annullare la fusione se alla fine la FTC stessa dovesse prevalere. Quindi, vogliono che il 9° Circuito conceda loro un provvedimento ingiuntivo contro l’accordo già concluso. Sembra anche che si stia spingendo per una rapida sentenza d’appello

Un commento successivo di un utente chiede se sia possibile che il tribunale emetta un’ingiunzione temporanea per un’acquisizione completata, considerando l’integrazione di ABK in Microsoft, iniziata 4 mesi fa. Mueller risponde:

La FTC tornerebbe dal giudice Corley e chiederebbe un ordine di separazione o una misura analoga.

Hoeg Law, altro esperto in materia legale, si pronuncia così:

La FTC rimane (apparentemente) un po’ confusa per quanto riguarda la sua competenza statutaria. I licenziamenti negli Stati Uniti non coinvolgono le leggi antitrust nei modi suggeriti, né è probabile che la FTC vinca in ogni caso nel merito.

Quindi, in soldoni, nulla di rilevante per l’acquisizione di Activision Blizzard King, sebbene l’annosa questione di 1900 persone che sono state licenziate non sia stata COMUNQUE una gran notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Live su Twitch Offline su Twitch